Mr. Pratiko

Categorie

Informazioni

Arredamento fai da te: breve guida pratica agli stili principali

Pubblicato il: 01/09/2017 17:43:28
Categorie: Arredamento

Arredamento fai da te: breve guida pratica agli stili principali

Capita spesso di rimanere perplessi e come rassegnati ogni volta che si tratta di dover decidere uno stile particolare per l'arredamento della propria casa. Per quanto le idee in gioco siano molte, non è mai escluso che la grande vastità di proposte da considerare possa atterrire. Se non siete in grado di decidere come arredare la vostra casa, ecco qui una lista di stili cui potete riferirvi comodamente.

Shabby chic

Lo stile shabby chic è basato su un tipo di arredamento vissuto, a metà tra il vintage e il trascurato. Sono predilette le tonalità pastello, il bianco, il beige. Gli arredi shabby chic sono pezzi reimpiegati e usurati sia dall'uso che dal tempo.

Bohemian/ boho chic

Questo stile ha tutte le proprietà del trend bohemienne, infarcito di sfumature hippie e 70s. Linee morbide e avvolgenti, tessuti variopinti secondo uno stile di classe e molto colorato.

Stile provenzale

Lo stile provenzale si caratterizza per la presenza di atmosfere, profumi e colori tipici della Provenza, provinciadel sud-est della Francia. Tranquillità, comfot e romanticismo sono il pane quotidiano di questo stile particolarmente originale.

Minimalista (urbano)

Linee essenziali e una struttura semplice che punta dritta al sodo, senza fronzoli né abbellimenti di alcun tipo. Spesso lo stile urbano/minimalista viene preferito ad altri generi proprio in virtù della straordinaria potenza evocatrice che è in grado di emanare.

Etnico

Lo stile etnico si avvale dell'ausilio di colori molto intensi, accostamenti tenaci, legni di rara e pregiata caratura, pelle e tessuti e inserti in corda o raffia. L'idea alla base di questo stile è il richiamo alle atmosfere di una terra esotica e immacolata. Dall'Africa all'Asia alle isole della Micronesia.

Moderno

Il moderno è uno stile dedicato alla sobrietà delle forme. Gli inserti sono in tessuto tradizionale, ed è privilegiata la monocromia, secondo un desiderio di conferire ordine ed esattezza all'intera abitazione.

Industrial

Graffi, pareti grezze, superfici ruvide e piene di scalfiture: questi sono gli ingredienti essenziali di uno stile Industrial. Sempre più negozi e locali si avvalgono delle sfumature espressive che tale particolare stile è in grado di fornire.

Rustico/country

Si tratta di uno stile votato all'autenticità, semplice e dai tratti che possono rimandare allo shabby chic. Nuance calde, pareti in pietra, tessuti morbidi, camino e stufa a legna.

Vintage

Un classico degli anni '20, il Vintage non stanca mai tanto gli appassionati quanto i casual fans dell'arredamento. Tutte le soluzioni decorative che ricordino epoche lontane fanno parte dello stile Vintage.

Scandinavo

Nuance chiare e luminose sono il cuore pulsante dello stile Scandinavo. Trionfano anche legno, ,ana, geometrie pulite e ordinate, semplici ed essenziali, inserti handmade e tanta tradizione.

Tradizionale

Lo stile tradizionale segue i consigli e le linee guida di epoche passate senza preoccuparsi di suonare retrò o demodè, e riuscendo nell'impresa di donare a un look d'altri tempi un'estetica capace di conquistare le generazioni contemporanee, così come quelle successive.

Tags: arredamento shabby chic stili di arredamento arredamento provenzale arredamento boho chic arredamento minimalista arredamento etnico arredamento industrial

Condividi questo contenuto

Iscriviti alla nostra
newsletter

Sarai sempre aggiornato in merito a tutte le novità di Mr. Pratiko, informazioni e consigli per la casa, offerte dedicate e iniziative.


Scopri come ottenere le nostre guide